Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Opinioni > Manifesti, striscioni, sfilate e banchetti: quando la mancanza di sobrietà (...)

Manifesti, striscioni, sfilate e banchetti: quando la mancanza di sobrietà stride con la realtà!

La vera misura di un uomo si vede da come tratta qualcuno da cui non può ricevere assolutamente nulla in cambio (Samuel Johnson)

mercoledì 20 maggio 2015, di paparente


Un giorno, dell’inverno appena trascorso, ho visto, con i miei occhi, un mio concittadino negare 1 euro ad un extracomunitario che vendeva calzini asserendo che non poteva permettersi di fare la carità perché la crisi si faceva sentire anche per lui che aveva ed ancora ha, ringraziando Dio, un posto di lavoro "statale" : costui adesso è candidato e non disdegna di spendere e spandere in manifesti, sfilate, striscioni e banchetti.

Perché ho ricordato quest’episodio? perché se c’è qualcosa che i nostri politici possono risparmiarsi è lo spettacolo INDECOROSO offerto, in questi giorni, alla comunità locale, in particolare a chi ha reali difficoltà nel poter soddisfare i bisogni primari (mangiare, bere, vestirsi ecc.) della propria famiglia.

E’ vero che i manifesti sono indispensabili per far conoscere lista e candidati, ma i mega-striscioni con tanto di foto personale (qualcuna esteticamente di dubbio gusto) sono direttamente od inversamente proporzionali alla moralità e professionalità del candidato?

Il banchettare a fine comizio o fuori dai bar con spreco inutile di cibo e bevande (chiedere agli spazzini) è segno di una civiltà che rifiorisce materialmente oppure che s’impoverisce spiritualmente?

Fare le sfilate, strombazzare con i clacson delle auto a tutte le ore del giorno e della notte è segno di una filosofia di campagna elettorale improntata sulla visibilità o della incapacità di fare una politica costruttivamente basata sul confronto con gli avversari?

Non sarebbe più giusto fare tutto questo sfoggio di "GRANDEUR" alla fine degli agognati 5 (speriamo bene!!!) anni di amministrazione potendo eventualmente andare in giro vantando i risultati ottenuti come campo di calcio, piscina, illuminazione pubblica, strade rifatte, scuole ristrutturate ecc....?

Se il futuro sindaco (chiunque lo diverrà) dovesse fare ciò.......sfilo in prima fila ....e pago da bere!!!

paparente

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout