Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Lettere in Redazione > Appello di Giuseppe Tescione: sviluppare il volontariato

Appello di Giuseppe Tescione: sviluppare il volontariato

martedì 10 settembre 2013, di redazione


Grazzanise - Secondo una ricerca di Eurofound del 2011 più di un quinto dei cittadini europei partecipa ad attività di volontariato. Ci sono paesi e città in cui il volontariato è una pratica molto diffusa e le attività di beneficenza molto sviluppate. E non mancano casi in cui tutto ciò si è trasformato in occasione di lavoro retribuito. Inutile sottolineare che se non ci fossero le migliaia di volontari molte attività di sostegno, di solidarietà, di aiuto e di avanzamento socio-culturale sarebbero cancellate perché lo Stato, con le sole sue forze, non ce la farebbe a seguire non solo tutte le piccole e grandi emergenze ma anche ad assicurare a tutti la partecipazione sotto qualunque forma alla vita sociale. Basti pensare al grande profluvio disinteressato di energie, di attivismo, di creatività che si manifesta quotidianamente in ogni settore della vita culturale, artistica, sportiva, solidaristica della nazione. Anche nel nostro paese le poche iniziative sono portate avanti da gruppi di volontari che nulla chiedono in cambio del loro impegno. Negli ultimi venti anni sono sorte varie associazioni in campo culturale, sportivo, religioso che hanno assicurato alla nostra cittadina una vita sociale abbastanza ricca e articolata.
E tuttavia il confronto con altre realtà ci dice che si potrebbe fare ancora di più, perché ci sono tante forze, energie fisiche ed intellettuali, non sfruttate pienamente a favore del bene comune ma sprecate nell’ozio o nell’attesa che altri facciano qualcosa per tutti.

Proprio per reclamare una inversione di tendenza nei comportamenti collettivi del nostro paese ci ha scritto il sig. Giuseppe Tescione, ex consigliere comunale e attualmente segretario presso il Circolo degli Anziani. Questo il testo della lettera:
"Durante il pranzo di Telese Terme, alla presenza di tutti il segretario sig Tescione ha avuto un piacevole colloquio con i Sigg.ri Commissari di Governo. Abbiamo detto che per risolvere molti problemi nel nostro paese c’è bisogno di volontariato da parte dei Cittadini di Grazzanise e che oramai i tempi grassi sono finiti per tutti e quindi bisogna dare una mano con il volontariato. Anche perché stare completamente inoperosi alla nostra età è un vero peccato.
Che cosa il circolo può fare con il volontariato?
Tante cose.
- Nonnini vigili
- Apertura biblioteca comunale
- Apertura parco giochi di via albero lungo
- Adozione di piazze e monumenti
- Adozione verde pubblico
- E tantissime altre cose.

Attraverso queste poche righe invito la cittadinanza tutta a dare la propria adesione. Cosi facendo, mostrando da parte nostra tantissima buona volontà, non si sa mai che si possa un domani avere un riconoscimento per il nostro volontariato.
Mi aspetto un esempio civico grandissimo da parte Vostra. Per l’adesione a qualsiasi volontariato rivolgersi al sig G. Tescione"

Ci si augura che questa sollecitazione abbia almeno il merito di suscitare delle discussioni intorno al ruolo del cittadino e su quello che si può fare sia per dare una mano alla collettività o a chi ne ha più bisogno sia per occupare il tempo libero in maniera proficua.

Rispondere all'articolo

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout