Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Scienze > Una nuova scoperta: "I Capelli di Venere"

Una nuova scoperta: "I Capelli di Venere"

mercoledì 26 aprile 2017

"I Capelli di Venere", colonie di batteri scoperte dopo l’eruzione del 2011 del vulcano sottomarino Tagoro, situato nell’arcipelago delle Canarie, rappresentano l’origine della vita. Questa la preziosa scoperta che parte dalla Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli, grazie alle attività di ricerca coordinate dal Presidente Prof. Roberto Danovaro. Lo studio è stato pubblicato dalla rivista scientifica "Nature Ecology and Evolution".
L’equipe dei ricercatori, ha riscontrato, sorprendentemente, la presenza di un nuovo habitat sviluppatosi ad altissime temperature: I Capelli di Venere. Si tratta di colonie di batteri disposti in lunghi filamenti di colore bianco che ricoprivano, come una folta capigliatura, la sommità del vulcano sommerso.
"I Capelli di Venere" rappresentano una scoperta del tutto nuova per la scienza, una nuova specie di batteri in grado di vivere in ambienti estremi, con alte temperature ed esalazioni tossiche, caratteristiche tipiche dei luoghi dove potrebbe essere nata la vita sulla Terra.

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout