Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2016/17  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Cronaca > Cantiere di Capua: La Flaica Cub critica la condotta della ditta (...)

Cantiere di Capua: La Flaica Cub critica la condotta della ditta Falzarano

martedì 30 maggio 2017, di redazione


La F.L.A.I.C.A. C.U.B. Caserta intende condannare, senza mezzi termini, l’atteggiamento delittuoso utilizzato dalla Falzarano per zittire le denunce presentate dalla FLAICA CUB, infatti sono state notificate due distinte disposizioni di servizio al Nostro Responsabile Sindacale Provinciale, dipendente in forza presso il cantiere r.s.u. del Comune di Capua, partorite a sole 24 ore di distanza dal sequestro dell’area sita in Via Boscariello, utilizzata ricordiamo dalla Falzarano come isola ecologica.

Infatti nei giorni scorsi lo stesso è stato obbligato a trasferirsi presso la delegazione di S. Angelo in Formis per espletare il servizio ecosportello mai autorizzato dal Comune di Capua ed oltretutto in ambienti impraticabili.

La disposizione notificata a Giovanni Guarino non è altro che una conferma della condotta antisindacale praticata dalla Ecologia Falzarano contro la O.S. FLAICA CUB CASERTA.

Abbiamo contattato il Consigliere Di Monaco il quale ci ha confermato che la Ecologia Falzarano non ha mai ricevuto le dovute autorizzazioni per effettuare servizio di ecosportello presso la delegazione di S. Angelo in Formis, per cui, fermo restando che le suddette disposizioni saranno oggetto di denuncia a carico del responsabile dell’azienda che ha notificato l’ordine di servizio al dipendente Guarino, la FLAICA CUB nei prossimi giorni chiederà un intervento urgente alle autorità preposte al controllo.

In merito allo sciopero, invenzione delle OO.SS. CGIL – Uil e Fiadel del 05 e 06 giugno, è doveroso precisare che per proclamare uno sciopero di due giorni consecutivi la legge 146/90 impone alle Organizzazioni Sindacali una precedente proclamazione di un giorno per poi indire quella di due, pertanto, considerato che lo sciopero del 20 maggio era uno sciopero regionale, indetto dalla FLAICA CUB contro il rinnovo contrattuale, era evidente che bisognava indire una giornata di sciopero e specificare che la stessa era dovuta al mancato pagamento delle retribuzioni sui cantieri di Capua e Grazzanise.

A tal proposito la falsa proclamazione dello sciopero del 05 e 06 giugno dimostra quanto sia meschino il comportamento delle OO.SS. CGIL – Uil e Fiadel le quali si prendono gioco dei lavoratori facendo intendere di contrastare l’azienda quando sanno perfettamente che il tutto sarà annullato dalla Commissione di Garanzia.

Sarà una settimana di grandi e straordinarie sorprese che restituirà legalità a chi con grande dedizione difende i diritti dei lavoratori.

FLAICA UNITI C.U.B. CASERTA CONFEDERAZIONE UNITARIA DI BASE

Co. Sta.

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout