Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Politica > L’amministrazione svoltista e ... il vaso di Pandora

L’amministrazione svoltista e ... il vaso di Pandora

venerdì 21 settembre 2012, di redazione


Grazzanise - E’ bastato poco, ma veramente poco, per mettere a nudo la situazione in cui versano sia Grazzanise che le frazioni Brezza e Borgo Appio. E’ come se all’improvviso fosse stato aperto il VASO di PANDORA scoprendo così tutto ciò che doveva essere nascosto. Dodici anni di Amministrazione Svoltista dovevano bastare:

• per poter cambiare il volto al nostro paese, ponendo in essere tutte quelle azioni che solo la continuità amministrativa può garantire anche attraverso una seria quanto irrinunciabile attuazione di un programma di opere pubbliche così da risollevare l’economia attraverso una riqualificazione del centro storico, delle periferie e delle frazioni;
• per approvare e rendere esecutivo il piano urbanistico comunale (PUC) che è l’unico strumento in grado di permettere una seria programmazione dello sviluppo di una città.
• per dotarsi di strutture sportive degne di questo nome: stadio comunale, centro sportivo polivalente, piscina comunale, etc.. dando ai nostri giovani la possibilità di vivere in loco le proprie esperienze sportive.
• per dotare il nostro Paese di un arredo urbano degno di tale nome, onde poter garantire anche una maggiore sicurezza per i cittadini;
• per la realizzazione di strutture di aggregazione socio culturale, al fine di poter realizzare manifestazioni senza dover questuare di volta in volta l’aula consiliare (quasi sempre negata) o addirittura rivolgersi a strutture private;
• per migliorare, in pratica, la qualità della vita realizzando o tentando di realizzare tutte quelle opere finalizzate al benessere della collettività.

E’ sotto gli occhi di tutti, invece, quello per cui sono serviti dodici anni di Amministrazione Svoltista:
• Mancata risoluzione del problema dell’approvvigionamento idrico con tutti i problemi e gravi disagi che hanno dovuto subire i cittadini di Grazzanise nonché di Brezza e Borgo Appio specialmente nel periodo estivo, non avendo mai pensato di concretizzare un vero risanamento della rete di adduzione della risorsa idrica ormai vetusta ed obsoleta.
• Strutture scolastiche inadatte e inadeguate non solo alle esigenze di un’utenza sempre più esigente e meritevole di elevati standard di qualità, ma anche, purtroppo, non conformi ai minimi standard di sicurezza richiesti dalle normative vigenti.
• Strutture cimiteriali appena realizzate e abbandonate subito dopo l’inaugurazione. Per il nuovo cimitero, inoltre, la ditta costruttrice ha notificato al comune una citazione in giudizio per chiedere circa 900.000,00 euro di “rimborso”, appellandosi ad un fantomatico articolo del contratto in base al quale il Comune è costretto al riscatto anticipato dei loculi non venduti, creando così, se dovesse concretizzarsi questa situazione, un danno erariale per le casse del nostro Ente la cui responsabilità dovrà necessariamente ricadere su quegli Amministratori, poco oculati, che hanno permesso questo stato di cose;
• le Frazioni di Brezza e Borgo Appio completamente abbandonate: manca la rete di metanizzazione, assenza della rete ADSL, zone periferiche non illuminate, assenza di strutture sportive e soprattutto assenza di uno sviluppo socio economico completamente ignorato;
• e non per ultimo, un completo quanto devastante Isolamento politico rispetto agli organi sovraordinati quali Regione e Provincia -
Ovviamente la lista è lunga e le problematiche elencate sicuramente non sono esaustive.
Basti pensare, infatti, che quest’anno non sarà possibile usufruire dello stadio comunale poiché non a norma, non essendo mai stata pianificata una seria e concreta attività di ristrutturazione che lo rendesse conforme agli standard di sicurezza richiesti dalla legge ai fini dell’agibilità. Ed infine, ciliegina sulla torta, la sistematica perdita di tutti i servizi sanitari di base dovuta al continuo migrare del nostro comune da un Distretto all’altro. In merito a questa problematica, la lista civica Nuovi Orizzonti, facendo seguito al comunicato stampa n° 76 del 18/07/2012, nel tentativo di colmare il vuoto politico venuto a crearsi nel corso di questo lungo decennio, comunica che è iniziata la fase di raccolta firme al fine di poter ottenere almeno la dislocazione dei servizi sanitari di base presso le nostre strutture comunali, in modo da ridurre la situazione di disagio che si verrà a creare per i cittadini appartenenti alle fasce più deboli (anziani, bambini, persone non automunite, etc.) nel momento in cui sarà esecutiva la delibera di Giunta regionale con cui sono stati ridisegnati i confini dei distretti sanitari e gli ambiti di appartenenza.

Grazzanise è stato inserito nell’elenco dei Comuni afferenti al distretto 21 ambito C10 con S.M. Capua Vetere comune capofila. E’ evidente la difficoltà che si verrà a creare per raggiungere la sede distrettuale anche per la cronica carenza di collegamenti con mezzi pubblici. Per il momento la raccolta firme è svolta in maniera individuale nei rioni di appartenenza di chi si è impegnato in prima persona. Vogliamo ringraziare il Forum dei Giovani e tutti quelli che ci stanno supportando in quest’attività volta a tutelare le fasce più deboli della nostra collettività. Comunicheremo successivamente le date in cui saranno montati gazebo per la raccolta firme in piazza.

Lista Civica Nuovi Orizzonti

Rispondere all'articolo

 

1 Messaggio

  • L’amministrazione svoltista e ... il vaso di Pandora

    21 settembre 2012 18:55, di UN cittadino di Grazzanise
    è vero che in 12 anni l amministrazione svoltista non ha prodotto nulla di buono, ma è anche vero che l opposizione non è mai esistita, basta vedere nei consigli comunali come sono stati trattati, hanno pensato solo alle loro sedie come consiglieri comunali senza fare un opposizione seria e costruttiva. Basta pensare nello scioglimento del consiglio non si sono dimessi loro per prima pur di restare al loro posto. fatela finita!

    Rispondere al messaggio


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout