Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Politica > Maggioranza consiliare: "Come volevasi dimostrare!"

Maggioranza consiliare: "Come volevasi dimostrare!"

mercoledì 1 settembre 2010, di redazione


GRAZZANISE - Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato del Sindaco e della Maggioranza in risposta al comunicato di Nuovi Orizzonti:

Come volevasi dimostrare!

Più volte questa Amministrazione di maggioranza ha evidenziato l’ignoranza in materia di gestione della cosa pubblica da parte della minoranza Nuovi Orizzonti nel non saper leggere la documentazione agli atti.
Oggi, non solo continuano a non saper leggere, ma aggiungono di non saper scrivere poiché la richiesta di Consiglio Comunale protocollata in data 14 Giugno 2010 è firmata da un solo consigliere di minoranza e non da “un quinto dei consiglieri assegnati” così come prevede il Tuel all’art.39, comma II e l’art.10 dello Statuto Comunale.
Non è il Sindaco a non rispettare le regole, ma il gruppo di minoranza che chiede la convocazione del Consiglio Comunale in modo irregolare.
Bisogna solo leggere le carte!
Come volevasi dimostrare..

Il Sindaco e l’Amministrazione di maggioranza

 

4 Messaggi del forum

  • Maggioranza consiliare: "Come volevasi dimostrare!"

    2 settembre 2010 10:56, di spartacus

    Questi cercano "pietten e quinnc".

    E’ chiaro che cercano sempre di sfuggire ad un confronto democratico, con qualsiasi scusa e di evitare la pubblica discussione in Consiglio Comunale, in barba al polpolo sovrano. Ed a questo c’è una sola spiegazione:

    Hanno semplicemente paura di fare figuracce.

    In quanto al saper leggere e scrivere, la maggioranza di governo farebbe bene a guardare al suo interno. Non sembra che l’attuale Giunta (fatta una sola eccezione) sia formata da grandi uomini di cultura. E che dire poi dei rimanenti consiglieri di maggioranza: un deserto di conoscenze politiche ed amministrative, dilettanti allo sbaraglio a sovranità limitata (in sintesi: non contano un c...........).

    Infine, che dire "delll’ignoranza amministrativa".

    Basta leggere i vari decreti sfornati dal Sindaco per rendersi conto che il rispetto delle norme amministrative sul Comune di Grazzanise è un "optional".

    • Maggioranza consiliare: "Come volevasi dimostrare!" 2 settembre 2010 13:51, di giupar
      Bravo avv. Spartacus, peccato che lei si presenti come difensore delle cause perse. La minoranza consiliare spero si sia resa conto o spero che qualcuno abbia fatto notare che nei lungji "sproloqui" murali non si capisce niente. Mi chiedo, ma come un gruppo consiliare come quello di nuovi orizzonti composto tra l’altro da un avvocato non sa formulare una richiesta di consiglio comunale? Un vostro membro o rappresentante, una volta, disse che il solo compito dei consiglieri di maggioranza era quello di alzare la mano e chinare la testa, infatti noi in consiglio comunale siamo estasiati dal continuo eloquio di alcuni consiglieri di minoranza (Pezzera e Raimondo hanno mai aperto bocca?); in merito alla storia dell’elettrolux si può riconoscere il merito di aver fatto entrare nelle casse comunali circa 10000 euro,ma un eventuale aumento delle tariffe di chi sarà la colpa? ringraziamo anche il sito per averci fatto capire da che parte sta, infatti tante volte su questa testata escono articoli(anche non inerenti a fatti politici) a firma di pseudo addetti stampa di nuovi orizzonti. IMPARATE A LEGGERE, SCRIVERE e A PARLARE (a quanto pare oramai è tanta la gente che già si è allontanata dal vostro movimento)
      • Maggioranza consiliare: "Come volevasi dimostrare!" 2 settembre 2010 14:33, di redazione
        Egregio Giupar, si tranquillizzi, il sito non sta dalla parte di nessuno schieramento. E’ solo al servizio dei cittadini. Tutto quello che arriva viene pubblicato. Se da parte di alcuni si ritiene che non vale la pena mandare materiali, beh, questa è una scelta legittima per quanto non condivisibile. Di che si lamenta? Non ha avuto anche lei la possibilità di esprimersi?
        grazzaniseonline
      • Maggioranza consiliare: "Come volevasi dimostrare!" 3 settembre 2010 02:55, di NARDELLI PAOLO

        statuto del comune di Grazzanise

        Art. 38

        Petizioni

        Chiunque, anche se non residente nel territorio comunale, può rivolgersi in forma collettiva agli organi dell’amministrazione per sollecitarne l’intervento su questioni di interesse comune o per esporre esigenze di natura collettiva. La raccolta di adesione può avvenire senza formalità di sorta in calce al testo comprendente le richieste che sono rivolte all’amministrazione.

        "...Se la petizione è sottoscritta dal almeno 250 persone, ciascun consigliere può chiedere con apposita istanza che il testo della petizione sia posto in discussione nella prossima seduta del consiglio comunale, da convocarsi entro 20 giorni"

        indirizzo web dove poter consultare lo statuto del comune di Grazzanise

        http://www.grazzanise.gov.it/files/Statuto%20e%20Regolamento/Statuto_Grazzanise_-_Aggiornamento_2010.pdf


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout