Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Cultura > Musica > Una voce ammaliante per la Grande Lirica

Una voce ammaliante per la Grande Lirica

sabato 10 luglio 2010, di redazione


Associazione Culturale Amici della Musica “R.S. Venticinque” - Pignataro Maggiore (CE)

Sabato 10 luglio 2010 ore 21.30

XXXV Stagione Artistica

Una voce ammaliante per la Grande Lirica
Daniele Zanfardino – Tenore
Otello Visconti – Pianoforte

PROGRAMMA

1) Tu che mi hai preso il cuor di F. Lehar
2) Non ti scordar di me di E. De Curtis
3) Musica Proibita S. Gastaldon
4) Intermezzo dalla Cavalleria Rusticana di Mascagni
5) A Vucchella di F. P. Tosti
6) Ecco ridente in cielo da Il Barbiere di Siviglia di G. Rossini
7) Si ritrovarla io giuro da La Cenerentola di G. Rossini
8) Intermezzo della Manon Lescaut di Puccini.
9) Una Furtiva Lacrima da L’Elisir d’amore di G. Donizetti
10) A te o cara da I Puritani di V. Bellini
11) Che gelida manina da La Bohème di G.Puccini

Daniele Zanfardino - Tenore. Nato a Napoli, si impone giovanissimo all’attenzione del mondo operistico, vincendo numerosi concorsi, fra i quali il “Mattia Battistini” di Rieti e debuttando il ruolo di Lindoro nell’Italiana in Algeri. Recentemente ha interpretato Il barbiere di Siviglia (Conte d’Almaviva) al Tuscia Opera Festival, il Requiem di Mozart a Busseto, Il turco in Italia a Vicenza, i Carmina Burana a Trieste, un recital a Musashino (Tokio), La scala di seta al Rossini Opera Festival di Pesaro, La Cenerentola a Sassari e il Messiah di Händel con l’Orchestra Haydn di Bolzano. Daniele Zanfardino annovera fra i suoi prossimi impegni La vedova allegra al Teatro Lirico di Cagliari , La Cenerentola a Shangai, L’Italiana in Algeri al Teatro Regio di Torino, La Scala di seta a Città del Mexico, Il Barbiere di Siviglia al teatro lirico di Sassari. Nella stagione 2007/08 ha interpretato con successo Dorvil nella Scala di Seta a Potsdam, Albazar nelTurco in Italia al Teatro Verdi di Trieste, La vergine dei dolori al Grand Théâtre de Bordeaux ed il ruolo di Fenton nel Falstaff al Teatro Lirico di Cagliari. Fra i successi della stagione 2006/07 si segnalano le interpretazioni di Falstaff (Fenton) a Treviso, La vergine dei dolori di Scarlatti alla Monnaie di Bruxelles e alla Cité de la Musique di Parigi (con la direzione di Rinaldo Alessandrini) e la partecipazione ad una nuova produzione della Cenerentola all’Opera Company di Philadelphia. Nella stagione 2005/06 ha interpretato con successo Il viaggio a Reims al Théâtre Royal de la Monnaie di Bruxelles, L’incoronazione di Poppea alla Staatsoper Unter den Linden di Berlino e alla Monnaie di Bruxelles (con la direzione di René Jacobs), Il ritorno d’Ulisse in Patria al Grand Théâtre di Ginevra e La cambiale di matrimonio al Festival Rossini di Bad Wildbad. Fra le altre interpretazioni si ricordano Il turco in Italia al Teatro Marruccino di Chieti, Il cappello di paglia di Firenze a Salerno, Il Signor Bruschino ad Ancona, Il matrimonio segreto (disponibile in dvd), Il viaggio a Reims (Belfiore) al Teatro Marrucino di Chieti e La scala di seta al Teatro Massimo di Palermo.

Otello Visconti – Pianoforte. Intraprende gli studi musicali giovanissimo presso il Conservatorio di Musica ”San Pietro a Majella” di Napoli, diplomandosi in “Musica corale e direzione di coro”, in “Composizione” ed in “Direzione d’orchestra”. Si è perfezionato presso i “Pomeriggi Musicali” di Milano e “l’Accademia Chigiana” di Siena, frequentando corsi di direzione d’orchestra tenuti dal M° Gian Luigi Gelmetti. Nell’ottobre 1999 risulta tra i finalisti del “VI Concorso Internazionale per giovani direttori d’orchestra”, organizzato dalla Comunità Europea, in collaborazione con il Teatro Lirico “Adriano Belli” di Spoleto; concorso presieduto dal M° Peter Maag. Ha lavorato in qualità di spartitista e direttore d’orchestra per numerosi teatri quali: il “S. Carlo” di Napoli, “La Scala” di Milano, il “Regio” di Torino, il Teatro “Donizetti” di Bergamo, il Teatro “Coccia” di Novara, il Teatro “Vittorio Emanuele” di Messina. Ha collaborato frequentemente con artisti di fama internazione come Nunzio Todisco, Bruno de Simone, Luciano Pavarotti, Katia Ricciarelli, Nicola Martinucci, Enzo Dara, Lella Cuberli, Simone Alaimo, Dimitra Theodossiou, Gustav Kuhn, Fabrizio Maria Carminati, Janos Acs, Roberto de Simone, Carlo Majer.
Ha diretto l’Orchestra del Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli, l’Orchestra stabile del Teatro di San Carlo, l’Orchestra “La Nuova Scarlatti” di Napoli.

Co.sta.

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout