Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Cultura > Libri > ’La Crisi, la Sinistra, l’Europa’ viste da Adolfo Villani

’La Crisi, la Sinistra, l’Europa’ viste da Adolfo Villani

venerdì 25 marzo 2016, di redazione


Possono materie come la politica, con la P maiuscola, la finanza, l’economia, inserite in un ragionamento globale che sviluppa la loro interdipendenza, essere trattate in modo chiaro e comprensibile anche per i non addetti ai lavori?
Si, a giudicare dall’ultimo libro di Adolfo Villani, dal titolo “La crisi, la Sinistra, l’Europa”. Il suo stile non strizza l’occhio a tecnicismi e astrusità, non si rifugia in argomentazioni oscure ma procede con chiarezza di pensiero, padronanza della materia (non a caso l’autore è District Manager presso la Banca Widiba) e, cosa non secondaria, godibilità di lettura.
In 118 agili pagine Villani, che è stato esponente del PC-DS e sindaco di Capua, traccia un racconto efficace della nascita e dello sviluppo della crisi finanziaria che dal 2008 attanaglia i paesi occidentali, che si accompagna alla crisi di valori, all’individualismo, alla crisi ecologica e sociale, al ’divorzio’ tra politica e finanza e alla inadeguatezza dei progetti messi in campo in nome dell’austerity.
Da ciò discende la necessità per la Sinistra di riappropriarsi del suo ruolo di aggregatore delle istanze progressiste per uscire dalle difficoltà attuali che vedono soccombere anche i ceti medi rispetto a una finanza che movimenta denaro senza impegnarsi in attività produttive.
Ma per invertire la spirale negativa occorre che l’economia sia governata a livello più vasto rispetto ai singoli Stati nazionali che ne hanno perduto il controllo. Ecco dunque la necessità di avanzare sul piano dell’unione politica del Continente, secondo la ormai famosa scaletta delle ’quattro unioni’ (bancaria, fiscale, economica e politica).
Oggi, per Villani, il discrimine in politica coincide con il perseguimento o meno dell’Europa unita e compito della Sinistra è quello di impugnare la bandiera del federalismo, l’unica via per assicurare all’Europa e quindi ai suoi Stati la sopravvivenza e il benessere.
Riuscirà la Sinistra a proporre un più avanzato progetto politico unitario a fronte di tutti i populismi e nazionalismi crescenti?
Non possiamo saperlo, ma l’Autore mette in evidenza un aspetto preliminare, che, cioè, la Sinistra sia essa stessa unita, “ non un nuovo partitino ma una forza che sia in grado di unire su un progetto nuovo e moderno che richiede la ricerca di basi culturali solide, non di mediazioni fra gruppi dirigenti”.

frates

Adolfo Villani: La Crisi, la Sinistra, l’Europa,
Ediesse, Roma, 2016.
pag. 118, euro 10,00

Rispondere all'articolo

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout