Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2016/17  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Cultura > Tabacco e poesia hanno in comune la fermentazione. Un nuovo Quaderno da (...)

Tabacco e poesia hanno in comune la fermentazione. Un nuovo Quaderno da scaricare

lunedì 11 settembre 2017, di redazione


Si può insegnare l’arte della poesia? Sembrerebbe di si dopo la lettura del nuovo lavoro di Giambattista Bergamaschi dal titolo “Fermentazione lirica”.
Il titolo non è casuale. La fermentazione è alla base della produzione del tabacco, segnatamente del sigaro Toscano, a cui Bergamaschi, da grande estimatore, ha dedicato un precedente Quaderno, ma è anche quel processo di riduzione, sgrossatura, limatura che sta alla base della produzione poetica. Spiega egli stesso: “ Nel nostro specifico caso, parecchia terminologia ("fermentazione alta", "cura", ecc.) rigorosamente attinente alla "cultura" del tabacco, ovvero alla sua sapiente e complessa elaborazione fino a divenir Toscano (notoriamente diverso, per metodo di produzione, da tutti gli altri sigari), mi si è via via "svelata" quanto mai intrigante, ove riletta, mutatis mutandis, nell’ottica della creazione letteraria, specificamente lirica ”.

Dopo un sapiente excursus sulla competenza colta e comune, l’autore passa a descrivere con esempi concreti, ripresi dalla sua attività di insegnante di Lettere, il procedimento didattico della produzione poetica.
L’esperienza riferita riguarda alunni di prima media, invitati innanzitutto a produrre brevi elaborati in prosa su un tema dato (es. il sogno) e successivamente da questi a ricavare delle liriche, con operazioni descritte minutamente e riassunte dall’autore nel termine “cura”.
Il risultato è niente male, considerata l’età dei discenti.

Nel Quaderno non mancano riferimenti ad autori importanti per quanto riguarda la sintesi poetica ma non aggiungiamo altro se non che la lettura risulta un po’ impegnativa perché trattasi di un lavoro rivolto principalmente a un pubblico di specialisti, insegnanti e cultori della materia. Tuttavia la scrittura di Bergamaschi è tale da catturare anche l’attenzione di chi specialista non è ma è comunque un amante della letteratura, nella fattispecie della poesia.
Per scaricare il quaderno cliccare qui

frates

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout