Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Istruzione > "Crescere in legalità", un importante appuntamento nelle sedi dell’IAC "F. (...)

"Crescere in legalità", un importante appuntamento nelle sedi dell’IAC "F. Gravante"

giovedì 16 marzo 2017, di redazione


Grazzanise - Legalità, una parola abusata e nel contempo poco praticata, messa a dura prova , spesso negletta e calpestata a tutti i livelli e perfino nelle istituzioni.
Le ultime vicende di connubi illegali tra imprenditoria, criminalità e politica la dicono lunga sulla mancanza di legalità nelle azioni e soprattutto nelle coscienze.
Educare alla legalità è dunque un compito prioritario da parte dello Stato, nelle sue varie articolazioni, ma anche da parte dei singoli cittadini, per il ruolo che occupano nella società (padri di famiglia, esponenti politici e delle associazioni, insegnanti, preti, rappresentanti delle forze dell’ordine, ecc..).
Ma è soprattutto la scuola ad essere investita di questo compito, la quale spesso si trova ad operare contro mentalità radicate, in ambienti deprivati socialmente e culturalmente, con alto indice di illegalità, se non di criminalità, da sola, cercando di infondere nelle coscienze dei giovanissimi il seme della legalità.
In quest’ottica l’IAC “F. Gravante” di Grazzanise è tradizionalmente impegnato. Così il 20-21-22 marzo 2017 ci sarà una tre giorni dal titolo “Crescere in Legalità”, che vedrà impegnati gli alunni delle tre sedi nell’ascolto di esperti, in dibattiti e interventi di riflessione, in momenti musicali.
Alle manifestazioni interverranno, oltre alla D.S. dott.ssa Roberta di Iorio, i sindaci di Grazzanise, dott. Vito Gravante, e di S. Maria la Fossa, dott, Antonio Papa; Agnese Ginocchio, presidente del Movimento internazionale per la pace e la salvaguardia del creato; Giovanni Allucci, di Agrorinasce; il ten. Emanuele Macrì, dell’Arma dei Carabinieri; il magistrato dott. Cesare Sirignano, della Direzione Nazionale Antimafia; la dott.ssa Emilia Narciso, presidente provinciale dell’Unicef; il sig. Clemente Carlino, per lo sport; il Sifu (maestro di arti marziali) Pietro di Rauso.
Un variegato ventaglio di personalità e funzioni che affronterà da vari punti di vista il tema dell’evento e dimostrerà come senza legalità non ci può essere progresso e sviluppo.

frates

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout