Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Cultura > Musica > Martedì 27 dicembre il XXV Concerto di Natale organizzato dalla "Tre (...)

Martedì 27 dicembre il XXV Concerto di Natale organizzato dalla "Tre Grazie"

venerdì 23 dicembre 2016, di redazione


L’Associazione Culturale Tre Grazie chiude con l’ultimo Concerto di Natale la sua venticinquennale attività.
L’evento avrà luogo Martedì 27 Dicembre 2016 alle ore 19 nella Rettoria della Madonna di Montevergine.

Si esibirà il Trio da Camera composto dal Prof. Pasquale di Salvo, pianoforte (Concertista), dal Prof. Luigi Pettrone, clarinetto (Prof. agg. Teatro San Carlo) e dal Prof. Graziano Schiavone, Tenore (Concertista)

Questo il programma della serata:

C.Gounod, Ave Maria
M.Prisco, Agnus Dei
G. Caccini, Ave Maria
S.Frank, Panis Angelicus
A.Piazzolla, Tanti anni prima (strumentale)
A. Leoncavallo, Mattinata
F. Cilea, Aria
G.Donizetti, Furtiva lacrima
G.Verdi, La donna è mobile
E.Morricone, Gabriel’s
Autori vari, Medley natalizio

Gli artisti:

Pasquale di Salvo si è diplomato in pianoforte presso il Conservatorio Statale di Musica “D. Cimarosa” di Avellino. Ha ottenuto risultati ammirevoli in numerosi concorsi nazionali e internazionali. Ha al suo attivo numerosi concerti in qualità di solista e in formazioni cameristiche e collaborazioni con artisti del Teatro S. Carlo e della Nuova Orchestra Scarlatti. Il suo pianismo è in continua evoluzione con particolare attenzione al mondo del jazz e al tango argentino di Astor Piazzolla. Il M° Di Salvo è docente di musica nella scuola secondaria di primo grado.

Luigi Pettrone Diplomato a pieni voti nel 1995 presso il Conservatorio “N. Sala”di Benevento e Laureato nel 2006 con il massimo dei voti, lode e menzione d’ onore presso il Conservatorio di Musica ”L. Perosi” di Campobasso.
Ha vinto più di 20 Concorsi nazionali ed internazionali in molte città italiane tra cui il prestigioso Concorso di clarinetto “A. Ponchielli” di Cremona (giuria internazionale). Nel 1999 vince il concorso a posti in organico di clarinetto presso l’Orchestra di Fiati della Marina Militare.
Tra il 2000 e il 2012 vince l’audizione per primo clarinetto bandita dal Conservatorio di Benevento, dall’Orchestra Sinfonica di Lucca, e dall’Orchestra Sinfonica della Provincia di Avellino, presso l’Orchestra della Fondazione Teatro San Carlo di Napoli e la nuova l’Orchestra Internazionale del Festival di Pompei.
Nel 2005 con l’Orchestra Sinfonica “RomaTre” incide la Sinfonia n° 7 di L.Van Beethoven , la Sinfonia n° 4 di F. Mendelssohn e l’ Ouverture dal Barbiere di Siviglia di G. Rossini, sotto la direzione del M° P. Mianiti.
Come solista ha eseguito più volte concerti con importanti orchestre come “Symphony Orchestra of National State Tv of the Republic of Belarus”, Romatreorchestra, Orchestra “Arad” della Romania. Suona con numerose formazioni da camera. Inoltre ha suonato a Città del Vaticano per la Beatificazione di Padre Pio alla presenza di Papa Woytyla. Ha inciso per Radio Vaticana la “Rapsodia in Blu” di G. Gerschwin”. Inoltre ha effettuato registrazioni per la “Interbeat”, “Romatre”, “RaiTrade” di Napoli, “Sannio Neumi” di Benevento, “Studio 52” di Napoli e “Musica. it” di Milano.
Ha pubblicato per la casa editrice Esarmonia “La Tecnica del Concertista”, metodo per gli allievi dei corsi superiori di clarinetto. Si esibisce in importanti Festival e Rassegne concertistiche di rilievo della Svizzera Italiana. È prof. agg. di clarinetto presso l’Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli con cui ha partecipato alla tournée alla Royal Opera House di Muscat in Oman (Emirati Arabi), per il concerto “Verdi Celebration” diretto da Lang-Lessing.

Graziano Schiavone ha intrapreso lo studio del canto con il M° Carlo Desideri del Conservatorio di Musica “Santa Cecilia” di Roma. Si è esibito ne Le Convenienze e Inconvenienze Teatrali di Donizetti presso il Teatro alla Scala di Milano, spettacolo portato anche in Danimarca.
Nei prossimi mesi sarà impegnato nella Petite Messa Solennelle e L’italiana in Algeri di Rossini, nonché in Rigoletto (Mantova, con Placido Domingo e la direzione di Zubin Mehta – Progetto Accademia del Teatro alla Scala di Milano) e Attila di Verdi (Festival Verdi, Teatro Regio di Parma), Death in Venice di Benjamin Britten ed Andrea Chenièr di Giordano (Nausica Opera International). È stato selezionato per interpretare Les Dialogues des Carmélites di Poulenc ed Euryanthe di Weber, nonché Don Giovanni di Pacini (Festival Pacini, Pescia) e La scala di seta di Gioacchino Rossini, in Dorvil. All’attività di cantante affianca quella di flautista. Si è diplomato presso il Conservatorio di Musica “Domenico Cimarosa” di Avellino.
E’ risultato vincitore di vari concorsi nazionali ed internazionali. Ha tenuto concerti in Europa e in America sotto la direzione di famosi direttori, in orchestre ed enti lirici di fama internazionale (Teatro alla Scala di Mialno, San Carlo di Napoli, Orchestra Scarlatti di Napoli, Orchestra della Radio Svizzera Italiana, Teatro Regio di Parma , Orchestra Claudio Monteverdi, Orchestra Haydn di Bolzano).

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout