Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Segnalazioni > Ritrovamento rifiuti tossici pericolosi

Ritrovamento rifiuti tossici pericolosi

mercoledì 13 gennaio 2016, di redazione


Grazzanise:- Riceviamo e pubblichiamo la nota inviata da Giuseppe Parente, presidente della neonata associazione DEA-Tutela Ittica-Ambientale-Zoofila-Venatoria:

In data 10 Gennaio 2016 alle ore 08:30 circa, nel corso di un servizio finalizzato alla tutela ambientale e alla salvaguardia della salute pubblica, personale volontario dell’associazione D.E.A ha accertato che nel centro di una stradina della SP176 Grazzanise-Brezza, dove anni fa era collocato il vecchio ponte del Fiume Volturno ignoti hanno smaltito illecitamente eternit onduline frantumate in moltissimi pezzi costituite in materiale di costruzione contenente Amianto ,inoltre sono stati smaltiti 3 Pneumatici di grosse dimensioni Si evidenzia inoltre la pericolosità connessa alla tipologia di rifiuto contenente amianto . La specie di materiale presente in sito, dunque, porta a ritenere che quanto esposto in narrativa presenta caratteristiche di elevato rischio ambientale e sanitario dovuto al pericolo di diffusione spontanea di fibre pericolose con conseguente contaminazione della Fauna e della Flora . Nel caso che ci occupa il rischio appare oltremodo aumentato considerato che il sito in parola si trova adiacente al corso del Fiume Volturno e a terreni adibiti a pascolo ,va precisato che il corso d’acqua pubblico in parola è soggetto a vincolo paesaggistico ambientale del T.U sui vincoli paesaggistici-ambeintali previsti dal D.lgs 42/04.
Il tutto n è stato inoltrato alle competenti autorità ,al fine che le stesse possano provvedere immediatamente alla messa in sicurezza,rimozione,e bonifica del sito effettuata da personale specializzato ,a norma del D.lgs 152/2006 e s.m.i. Per evitare il mutamento artificioso e fraudolento dello stato dei luoghi,l’intera area è stata cristallizzata da rilievi fotografici con immagini integrate da geolocalizzazione per meglio lumeggiare l’esatta collocazione territoriale e lo stato di fatiscenza delle onduline che documentano la probabile dispersione di fibre cancerogene .

Presidente Nazionale D.E.A
Tutela Ittica-Ambientale-Zoofila-Venatoria
Giuseppe Parente

Portfolio

Rispondere all'articolo

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout