Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Sport > Prima Categoria: Il Real Grazzanise le prende dal Teverola

Prima Categoria: Il Real Grazzanise le prende dal Teverola

Grande prova dell’attaccante Angiolino

domenica 5 dicembre 2010, di redazione


Grazzanise - La gara contro il Teverola era un test molto importante per il Real Grazzanise che avrebbe dovuto avere la misura delle proprie ambizioni. Ma la squadra rossoblù è stata rimandata. Gli avversari, con una prudente condotta di gioco e, al momento opportuno, con una pericolosa pressione esercitata sia a centro campo che nelle punte esterne, hanno messo a nudo la fragilità odierna del reparto centrale e la scarsa precisione al tiro degli avanti del Real.
La partita è stata condizionata da un incidente di gioco che ha coinvolto nel primo tempo Errico del Grazzanise e Cottuno del Teverola, per i quali si è reso necessario l’intervento del 118 con successivo ricovero in ospedale.
Il campo molto pesante ha penalizzato la prestazione dei giocatori più tecnici.

La gara, comunque, si era messa bene per il Real Grazzanise che a un quarto d’ora dall’inizio si era ritrovato in vantaggio grazie a una zuccata di Raimondo. Ma i pericoli per i due portieri erano veramente pochi e il gioco si trascinava dall’una all’altra trequarti fino alla fiammata del Teverola che raggiungeva il pareggio. A seguito di un passaggio dall’out destro il numero 10 Angiolino riceveva a sinistra nell’area di rigore ed approfittava di una certa libertà per mettere a segno con un tiro teso e preciso che infilava la porta all’angolo opposto.

Il secondo tempo ricalcava inizialmente l’andamento del primo. Il Real cercava qualche fraseggio a centrocampo che però alla fine risultava sterile. Di contro il Teverola pareva più convinto delle proprie possibilità e creava una certa pressione. Si impadroniva della parte centrale del campo e con due veloci ali (il già citato Angiolino e il numero 9 Stabile) metteva in costante ansia la retroguardia rossoblù.
I due attaccanti ospiti, soprattutto Angiolino, si posizionavano sul filo del fuorigioco, pronti ad approfittare delle ripartenze e di alcuni interventi a vuoto dei locali.
Al 15’ proprio Angiolino, su un liscio di Ravo, si presentava in area ma falliva l’occasione. Dieci minuti più tardi però andava in gol dalla sinistra partendo da un evidente fuorigioco non rilevato dall’arbitro troppo lontano.
Al 25’ i già citati attaccanti del Teverola partivano veloci sulle due ali, Angiolino riceveva dalle retrovie e passava a Stabile il cui tiro veniva deviato dal portiere Coppola.

Il Real Grazzanise, sempre in affanno in difesa per la scarsa copertura del centrocampo, cercava di recuperare il risultato con azioni non sempre limpide. Al 35’ Parente L. da ottima posizione mandava alto sulla traversa.
Nelle concitate fasi finali era ancora protagonista il numero 10 del Teverola in un veloce contropiede con tiro fuori. Un minuto dopo il Real ha colpito il palo e sugli sviluppi dell’azione il Teverola si è reso ancora pericoloso.

Il fischio finale sanzionava una partita che non dava le risposte che si attendevano, giocata con molto agonismo (numerosi i cartellini gialli) e poca lucidità e vinta dalla squadra che ci ha creduto di più.
Il Real ha sofferto l’agilità e la velocità degli attaccanti del Teverola, ha mostrato un centrocampo poco filtrante e un reparto offensivo che oggi aveva le polveri bagnate.

Formazioni di partenza:
Real Grazzanise: Coppola, Del Vecchio, Ravo, Andropoli, Rosolino, Errico, Giusti, Parente G., Raimondo, Castaldo, Parente L. (Petrella., Rauso, Contestabile, Parente F., Parente A. Di Bona, Colonna)
Teverola: Dati, Del Prete, Mattiello, Picazio, Panico, Cottuno, Martiniello, Leccia, Stabile, Angiolino, Golino. (Diana, Tessitore, Esposito, Pisani)
Reti: Raimondo, Angiolino (2)

frates

Per risultati e classifiche clicca qui

Portfolio

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout