Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Politica > Nuovi Orizzonti replicano al Vicesindaco Morico

Nuovi Orizzonti replicano al Vicesindaco Morico

giovedì 3 giugno 2010, di redazione


GRAZZANISE - Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota della Lista Civica Nuovi Orizzonti:

Egregio Vicesindaco,
nell’apprendere con gioia che il TUEL è oggetto dei suoi studi ed aggiornamenti politici quotidiani, le rappresentiamo che il riferimento nel nostro c.s. al DPR 445/2000, è solo il frutto di un mero errore, ma contestualmente, le ricordiamo che nella diffida protocollata al Comune – se solo lei avesse avuto la bontà di leggerla – avrebbe potuto tranquillamente constatare che si fa espresso riferimento al D. Lgvo 267/2000, cosa che del resto fa lo stesso com. stampa, allorquando richiama letteralmente il TUEL, che non può non essere il D. Lgvo 267/2000 –
Sgombrato il campo da tale equivoco, sul quale chi ha scritto la sua nota ha mostrato grande abilità di copiatura, ci dispiace informarla però, che il TUEL, non si ferma agli artt. 53 e 59, ma contiene anche e soprattutto l’art 64, che al comm. 4, evidenzia in tutto il suo splendore l’illegittimità della nomina effettuata.

Il coniuge, gli ascendenti, i discendenti, i parenti e affini fino al 3° grado del Sindaco o del Presidente della giunta provinciale, non possono far parte della rispettiva giunta né essere nominati rappresentanti del comune e della provincia ”.

L’articolo 64 del TUEL, dunque, pone un vincolo sostanziale al Decreto Sindacale n 13 del 17/05/2010, in quanto il consigliere Enrico Parente non ne può beneficiare poichè padre del Sindaco e dunque suo ascendente, indipendentemente dal firmatario dello stesso (Sindaco/Vicesindaco); evidentemente, a parer nostro, si è prestato ad un gioco poco chiaro sul quale, se necessario, farà luce la prefettura e la magistratura.

Per quanto attiene poi alla lezione di lettura degli atti, relativamente alle prerogative del Vicesindaco di cui agli articoli 53 e 59 del Testo Unico degli Enti Locali, rivoltaci da chi ha scritto la sua nota, le significhiamo che non abbiamo mai messo in discussione le prerogative affidatele dalla Legge, né gli atti che lei può o non può firmare.
Riteniamo solo che, in alcun modo, poteva firmare quel decreto sindacale, poiché materia di esclusiva pertinenza del Sindaco, con la logica conseguenza di un abuso indebito di prerogative !!! Basta leggere le carte, direbbe qualcuno……….

E visto che lei, o chi per lei, è stato così gentile sollecitandoci a documentarci, ci perdonerà se avanziamo le seguenti osservazioni. Saprà benissimo che Lei potrà espletare le funzioni, solo e soltanto nel caso di

1. Assenza del Sindaco
2. Impedimento del Sindaco
3. altri casi di cui all’art. 59

Orbene, in data 17.05.2010, giorno in cui è stato emanato il decreto sindacale n 13 col quale veniva nominato rappresentante del comune di Grazzanise il Consigliere Enrico Parente nel Consorzio Unico dei Rifiuti, alcun impedimento e/o assenza del Sindaco viene attestata al Comune di Grazzanise , così come risulta dal protocollo generale dell’Ente, né ricorreva alcuna delle situazioni sopra elencate, permanendo così la totale e sostanziale “incompetenza del Vicesindaco ” rispetto all’emanazione di un decreto di esclusiva pertinenza del Sindaco.
Inoltre, e per questo ce ne scusiamo, poiché il Comune di Grazzanise è dotato anche di uno Statuto, che evidentemente chi ha scritto la nota non ha letto , l’art. 25 dello stesso, disciplina anche “ l’impedimento permanente del sindaco ”; questo solo per affermare che, capisca bene per favore , sia l’assenza e/o l’impedimento anche temporaneo del Sindaco, devono comunque essere documentalmente rintracciabili , non bastando cioè il semplice allontanamento e/o lontananza dello stesso dalla Casa Comunale, per autorizzarla a firmare, tipo prendere un caffè al Bar di fronte al Comune mentre lei firma il decreto !!!

Del resto è proprio lei che dà conforto alla Ns. azione, allorquando nella nota sostiene che “L’esercizio delle funzioni vicarie nasce dall’esigenza di dare continuità all’azione amministrativa. Perciò in ogni momento deve esserci un soggetto giuridicamente legittimato ad adottare i provvedimenti oggettivamente necessari all’interesse pubblico”……
E certo che la nomina del consigliere Parente quale rappresentante del Comune è fatto oggettivamente necessario all’interesse pubblico ed alla continuità dell’azione amministrativa…. Ma ci faccia il piacere !!!

Infine, ma non per minore importanza, la ringraziamo anche per averci spronato a verificare i titoli di studio degli amici che operano come Ufficio Stampa di “Nuovi Orizzonti”, in quanto, dal controllo effettuato, si è riscontrato che nessuno di loro è in possesso di “Dottorato” (titolo accademico post laurea magistrale e/o specialistica, lo dica a chi ha scritto la nota , ma solo di una semplice laurea, e non tutti.
Abbiamo ritenuto opportuno coinvolgerli – e per questo pubblicamente li ringraziamo per l’impegno – per poter contare su uno staff vero, serio e capace, per raggiungere quest’ulteriore obiettivo in modo da avere un Ufficio Stampa di elevatissima qualità!!!
Non pretendiamo di essere il centro della verità, o magari di conoscere e sapere tutto, né agiamo per animose convinzioni; ci chiediamo però, perché non poteva essere nominato qualcun altro al Consorzio Unico, atteso che la nomina effettuata appare palesemente illegittima, né la sua firma può servire a sanare un decreto viziato fin dall’origine perché contrario alla normativa.
Infine, poiché lei – o chi per lei - è stato così gentile da darci dei giusti consigli, per una questione di reciprocità, le consigliamo vivamente di attenersi alla totale trasparenza e legalità dell’azione amministrativa, perché noi vaglieremo tutto e tutti, fino a quando vi incamminerete sulla via della corretta e giusta azione, senza prevaricare la Legge, ed in questo caso, ma solo in questo, avrà la nostra totale collaborazione.
Intelligenti pauca, caro vicesindaco………….

P.S.: Nel suo precipuo interesse, vicesindaco, sostituisca lo scrivano…….

Il Gruppo Consiliare di Minoranza
Nuovi Orizzonti -

 

6 Messaggi del forum

  • Nuovi Orizzonti replicano al Vicesindaco Morico

    3 giugno 2010 16:45, di paparente

    Sfida di cultura a colpi di manifesti!

    Interessante nella forma, deprimente nella sostanza!

    un piccolo consiglio per tutti....a volte conviene staccarsi un pò dai libri e parlare al cuore della gente!!!!

    Non hai veramente capito qualcosa fino a quando non sei in grado di spiegarlo a tua nonna [Albert Einstein (1879 - 1955) Fisico, scienziato, matematico tedesco - premio Nobel per la fisica nel 1921]

    • Leggendo quasi quotidianamente il sito noto spesso gli interventi del signor Paolo Parente (parente di un assessore dell’attuale giunta se non erro) dato che a mio dire i lettori han capito in pieno il significato della risposta del gruppo nuovi orizzonti al vicesindaco morico, provo a spiegarla a lui in pochissime parole: le norme e le leggi si citano per intero e non solo le parti che interessano o possono dar ragione. Vincenzo Petrella
      • Nuovi Orizzonti replicano al Vicesindaco Morico 4 giugno 2010 09:47, di paparente

        Ripeto...molta forma....poca sostanza....

        visto che "sono duro di comprendonio" provo a spiegarmi nella mia limitatezza:

        a) si discute se il comandante dei vigili debba essere Di Nardo o Marano, ma uno duro di comprendonio come me, cosa pensa?
        - Mi interessa che siano risolti (sostanza) i "problemi di viabilità grazzanisana" , specialmente quelli estivi e non chi comanda (forma);

        b) si discute se una strada debba essere dedicata a Falcone e Borsellino, ma uno duro di comprendonio come me, cosa pensa?

        - non è la toponomastica (forma) a lasciare insegnamenti sulla legalità ma ben altre iniziative (sostanza);

        c) si discute se per la nomina a rappresentante del comune di Grazzanise del Consigliere Enrico Parente nel Consorzio Unico dei Rifiuti sia stato correttamente interpretato il D.lgvo 267/2000, ma uno duro di comprendonio come me, cosa pensa?

        - non è una norma (forma) a qualificare una persona degna di un incarico ma le sue qualità professionali e morali (sostanza).

        Morale della favola??... tutto questo discutere sulla forma e non sulla sostanza è uno spreco di risorse che crea danni al popolo.

        N.B. Quanto alla parentela cade nel banale volendo dipingere le mie idee politiche in base alla "razza" (come si usa nel nostro paese) perchè lei sa che l’assessore è mio cugino in 3° grado mentre un vigile (che ha avuto problemi con l’ex sindaco Parente) è mio cugino in 1° grado, quindi discutiamo delle nostre idee (anche se opposte) e non delle parentele!

    • Nuovi Orizzonti replicano al Vicesindaco Morico 3 giugno 2010 20:48, di ulisse
      Caro paparente io credo che nell’azione dei consiglieri del gruppo consiliare NUOVI ORIZZONTI vi è forma e sostanza in quanto oltre a dare lezioni di stile, cultura, educazione e legalità, hanno ottenuto un risultato importantissimo, al quale tu non dai alcun risalto, che è quello di aver colto con le mani nel sacco padre e figlio i quali nell’improbabile speranza di farla franca, si sono serviti della firma del vicesindaco. E pensare che a questo risultato i consiglieri di opposizione sono giunti seguendo il prezioso consiglio dell’ex sindaco che invita sempre a "leggere le carte"
  • Nuovi Orizzonti replicano al Vicesindaco Morico

    6 giugno 2010 18:51, di elena

    PRIMI INTERVENTI DEL SINDACO PARENTE Mentre l’opposizione Nuovi Orizzonti perde il suo tempo in inutili attacchi, il giovane sindaco Parente ha già iniziato il suo lavoro mettendo a segno due piccoli ma grandi interventi: la ristrutturazione della illuminazione in piazza Fontana a Brezza e la riapertura del parco giochi a Grazzanise. Inoltre ha reinserito il comandante Di Nardo, vigile urbano, nei turni assieme ai suoi colleghi portando l’organico attivo a cinque persone. Questo dimostra che al sindaco Pietro Parente non piacciono le chiacchiere, come invece sembra che ne siano innamorati i nuovi orizzonti ma preferisce agire e raggiungere nuovi obiettivi. Ai nuovi orizzonti, intrisi di rabbia e di invidia, non resta altro che leccarsi le ferite e scrivere inutili manifesti.

    elena

    • Nuovi Orizzonti replicano al Vicesindaco Morico 6 giugno 2010 20:54, di Vincenzo
      Carissima Elena,quelli che tu chiami inutili attacchi hanno rimpinguato le casse comunali di ben 9.602 euro che non sono pochi visto che le stesse sono orami al verde anzi, sono in deficit visto che la precedente amministrazione ha sforato il patto di stabilità.Quelli che tu chiami grandi interventi non sono altro che semplice manutenzione alla res publica, niente di così straordinario. Per il parco giochi serve solamente tagliare le erbacce che crescono nei 9 mesi in cui non viene utilizzato; e poi che ‘grande opera’ cambiare delle lampade ai lampioni. Per quanto riguarda il comandante Di Nardo, il tuo amato giovane sindaco Parente ha dovuto reintegrarlo perchè vi è una sentenza che glielo impone. Infine non capisco perchè vi scaldiate tanto per quelli che tu chiami inutili manifesti....forse perchè ci sono scritte tutte cose vere?


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout