Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Politica > Il silenzio non è sempre d’oro, ma a volte...

Il silenzio non è sempre d’oro, ma a volte...

giovedì 29 novembre 2012, di redazione


Grazzanise - Siamo contenti di costatare, finalmente, la presenza, nel dibattito politico locale, del Pdl, ma, nonostante l’immensa contentezza per un potenziale confronto dialettico, restiamo in disaccordo con quello che il Coordinatore del Popolo della Libertà ha scritto in un recente manifesto intitolato “Non sempre il silenzio è d’oro”.

Il Pdl, nel suo messaggio, analizza diverse questioni, come la Tarsu/Tia e la difficoltà della raccolta. Dilemmi che, noi, consideriamo nati in periodi politici precedenti, con adesioni a società mista pubblico- privato. Crediamo che, per risolverli, sia necessaria un’azione coadiuvata con gli altri enti extra-comunali, (consorzio, provincia). In particolare l’aumento delle bollette è dovuto al mancato raggiungimento delle percentuali di raccolta differenziata stabilite dagli organi predisposti.

A differenza del Popolo della Libertà, riteniamo che alcuni aumenti dei costi di servizio (scuolabus e mensa) e dell’imu, siano da imputare ad un doveroso tentativo di ristabilimento di una non rosea situazione finanziaria delle casse comunali, costretta a far fronte alle varie spese lasciate dalle passate amministrazioni e, soprattutto, che gli stessi debbano essere innestati nel contesto, che va al di là del locale, di crisi generale.

Riguardo l’attuale direzione della macchina comunale, la consideriamo ottimale, sicuramente non un “bunker”, ma efficiente e ordinata, e la gestione del personale non lascia dubbi circa il trattamento equo dei dipendenti.

La carenza idrica, invece, delle frazioni Brezza e Borgo Appio, è una questione “storica” affrontata da tutte le precedenti amministrazioni con superficialità e mai risolta. Confidiamo nella gestione Commissariale affinché possa estinguere la difficoltà.

L’ attuale stato del campo sportivo (pieno d’erbacce), a nostro parere, è tale perché inutilizzabile per le mancanti autorizzazioni di conformità.

Ad ogni modo, è vero, il silenzio non è sempre d’oro, ma in alcuni casi, volgendo lo sguardo all’indietro, sarebbe meglio abbracciare il silenzio.

Futuro e Libertà per l’Italia
Circolo Territoriale “Paolo Borsellino”

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout