Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Politica > ITIS- G. Raimondo: rispedisco la domanda al mittente (PD)

ITIS- G. Raimondo: rispedisco la domanda al mittente (PD)

mercoledì 31 agosto 2011, di redazione


Grazzanise - Riceviamo e pubblichiamo la seguente nota del Consigliere Comunale (già cons. provinciale), nonché segretario della locale sez. del PSI, Giuseppe Raimondo:

PARTITO SOCIALISTA ITALIANO
Sezione Cittadina
Grazzanise -

Comunicato Stampa
Grazzanise, 30 Agosto 2011

In merito alla Lettera aperta a firma del Coordinatore del Pd cittadino del 10 agosto 2011, l’ex Consigliere Provinciale del Psi, Giuseppe Raimondo, chiamato in causa, ha ritenuto opportuno e doveroso rispondere civilmente, senza alcun accenno alla polemica.

“Vorrei tranquillizzare il neo Coordinatore cittadino del Pd, approfittando, in questo luogo, per porgergli i miei sinceri in bocca al lupo, per fare delle opportune e doverose precisazioni sulla vicenda sollevata, in questi ultimi giorni, relativa all’Itis Falco – afferma l’ex Consigliere Provinciale, Giuseppe Raimondo –.
In verità, dunque, occorre chiarire e documentare, con atti alla mano, le intere vicende per rendere onore e trasparenza a ciò che con grande spirito di servizio e di sacrificio verso la Nostra sofferente Comunità, stavamo mettendo in piedi.
Se non si è a conoscenza dei fatti, voglio ricordare che il tutto ebbe inizio il 24 gennaio 2008, con una prima Delibera della Giunta Provinciale, numero 1, che andò a prevedere, all’interno dello schema del Piano triennale delle Opere Pubbliche, l’intervento per la realizzazione della nuova sede Itis Falco di Grazzanise. Successivamente, nella sessione di Bilancio, con protocollo 1064 del 16/06/2008, presentammo un emendamento che andò a prevedere la necessaria copertura finanziaria, per rendere esecutiva la realizzazione dell’Istituto Scolastico.
Con la predisposizione del nuovo piano triennale delle Opere pubbliche, delibera della Giunta Provinciale n 153 del 14 ottobre 2008, l’intervento venne riconfermato per un milione di euro e, in attesa delle procedure di concessione del terreno ad uso gratuito, a capo, stavolta, del Comune, venne inserito un ulteriore milione e mezzo di euro prevedendo il completamento dell’opera.
Nel nuovo Bilancio preventivo della Provincia, approvato nella seduta del 19 febbraio 2009, l’intervento viene inserito tra le opere da realizzarsi e, nel frattempo, l’Ufficio Tecnico della Provincia, nella persona dell’Arch. Tuzio, predispone il progetto esecutivo.
Ahinoi, le improvvise dimissioni del Presidente della Provincia del Pd, determina la decadenza dell’intero Consiglio e arriva la gestione Commissariale.
Il 24 marzo del 2009, alle ore 17.05, il Consiglio Provinciale viene dichiarato decaduto.
Il 16 giugno 2009 viene stipulata la convenzione tra il Comune di Grazzanise e la Provincia di Caserta, per la cessione gratuita del suolo, nelle persone dell’Ing. Luigi Pagano per conto del Comune e l’Arch. Giovanni Tuzio, per la Provincia di Caserta, atto rogato dinanzi al Segretario Comunale, dott.ssa Noemi Spagna Musso.
A questo punto, sperando di essere stato chiaro ed esaustivo, vorrei rispedire la domanda al mittente politico, dato che il Pd, nel Consiglio Provinciale, è il partito che esprime il capo dell’opposizione. Quindi invito il neo Coordinatore del Pd a fare propria questa mia lettera di risposta che, nei fatti, è anche il frutto dell’impegno del sottoscritto speso per la Nostra Comunità, sperando che in questo modo vada a sollecitare il capo dell’opposizione e l’intero gruppo Pd della Provincia affinché si riesca a portare a degna conclusione questa importantissima opera per il nostro territorio, per la quale, il sottoscritto, è da sempre impegnato.

Giuseppe Raimondo

Rispondere all'articolo

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout