Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Politica > Castelvolturno: Liberamente reagisce alla fuoruscita di Iovene

POLITICA

Castelvolturno: Liberamente reagisce alla fuoruscita di Iovene

venerdì 10 luglio 2009, di redazione


Castelvolturno - A seguito del passaggio del Consigliere Flavio Iovene nelle fila del Popolo della libertà, che dunque lascia LiberaMente dopo appena 10 mesi di militanza, il movimento politico cittadino, presieduto da Imperatrice Aurora Petrella, è intervenuto con una nota al fine di chiarire il proprio percorso politico in vista delle prossime elezioni comunali: “LiberaMente non ha cambiato progetto. Il nostro progetto è intatto - dichiara la portavoce del movimento, Anastasia Petrella - e soprattutto coerente con la nostra iniziativa: rappresentare un’alternativa politica per Castel Volturno. A nome dell’Ufficio di Presidenza e di tutti gli iscritti ribadisco, come già annunciato a dicembre scorso, la candidatura di Ferdinando Letizia a Sindaco per le elezioni comunali del 2010. A tal fine LiberaMente ha iniziato a dialogare con altre forze politiche del territorio onde realizzare insieme a loro e a tutti coloro che vorranno autonomamente aggiungersi in futuro, un progetto politico basato sulla partecipazione e sulla condivisione di contenuti, idee, programmi. LiberaMente non ha alcuna intenzione di sottomettersi a ricatti, non è interessata a spartizioni, né a subire la predominanza di altri partiti, ed è per questo motivo che procediamo da soli, in maniera autonoma e indipendente. A LiberaMente interessa il merito e il senso di responsabilità. Senza merito non c’è futuro per la politica, e senza responsabilità non ci sarà riscatto per Castel Volturno. Per molti è venuto il tempo di farsi da parte, e per altri di impegnarsi in prima persona. LiberaMente c’è e insieme a LiberaMente c’è la Lega Nord, che in poche settimane avrà una sezione operativa sul territorio. Per quanto attiene al gesto indecente di cui si è reso protagonista l’ ex-deputato Salvini, ci siamo immediatamente attivati protestando perché il partito prenda una ferma posizione sull’accaduto”.

Co.sta.

L’opinione:
Beh, c’è solo da far notare che gli atteggiamenti razzistici verso gli stranieri e i meridionali sono una componente fondamentale del fenomeno Lega, sia come prassi che si autoalimenta che come principi teorici (Miglio) a cui si è ispirata fin dal suo nascere. Inoltre il suo nome che fa riferimento a una parte del Paese la dice lunga sulla propria natura e fa meraviglia che un gruppo politico della nostra terra si colleghi a tale movimento, come un avamposto del ’Nord’.

frates

Rispondere all'articolo

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout