Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Cronaca > Tentano rapina: bloccati 2 uomini

Tentano rapina: bloccati 2 uomini

I Carabinieri e i vigili urbani li hanno bloccati dopo un breve inseguimento

lunedì 20 ottobre 2014, di Peppe Florio


GRAZZANISE - Un inseguimento culminato nei pressi di un caseificio lungo la Provinciale 333: è accaduto pochi minuti fa. Secondo le prime notizie trapelate, 2 uomini a bordo di uno scooter avrebbero tentato una rapina al distributore di benzina "Esso", nei pressi dell’aeroporto. Quando sono intervenuti gli uomini dell’Arma e i vigili urbani, i due, armati, hanno tentato la fuga, prima di essere bloccati. Al momento sono in corso gli accertamenti.

AGGIORNAMENTO - Sono Salvatore Sabatino, 46enne di Mondragone e Eduardo Cipriani, 42enne di Castel Volturno, i due uomini tratti in arresto oggi. L’accusa è quella di tentata rapina, danneggiamento, riciclaggio e resistenza a Pubblico Ufficiale.

I due, nel corso del pomeriggio, a bordo di un motociclo, sono stati notati da una pattuglia dei carabinieri appartarsi all’interno di un parcheggio ubicato sulla strada provinciale 333, dove vi è un caseificio. Immediatamente dopo i due, sempre a bordo del motociclo, si sono soffermati nei pressi dell’ingresso di quell’esercizio commerciale, l’uno già con il casco integrale e passamontagna indossato e l’altro nell’atto di indossare un passamontagna. In quello stesso frangente, però, il conducente del motociclo si è accorto della presenza della pattuglia dei carabinieri e, senza esitare un solo istante, si è diretto verso la vettura militare andando a collidere con la parte anteriore.

Dopo l’impatto i due malvivente hanno tentato di fuggire a piedi ma sono stati bloccati dagli stessi carabinieri che si sono immediatamente posti al loro inseguimento. Durante la breve fuga, uno di essi ha tentato di disfarsi dell’arma, poi recuperata, risultata essere una replica in metallo priva di tappo rosso. La moto, la cui targa era stata alterata con nastro adesivo, è risultata essere provento di furto commesso la notte scorsa in Mondragone. Gli arrestati sono stati associati presso la Casa Cirocondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Rispondere all'articolo

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout