Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Sport 2017/18  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Ambiente > Un intervento a difesa del fiume Volturno

Un intervento a difesa del fiume Volturno

domenica 13 febbraio 2011, di redazione


Riceviamo e pubblichiamo:

CANCELLO ED ARNONE. Oggi, 12 febbraio 2011, mentre i primi alberi incominciano a colorarsi di verde, si è incominciato ad avvertire un lieve profumo di primavera, del fiume Volturno, per cui viene il momento, dopo questo grigio inverno, di incominciare di nuovo a camminare, vicino al fiume, passeggiare sugli argini. C’è un particolare, come anche recepito da tantissimi cittadini, che vicino a questo nostro corso d’acqua spesso ci s’incontrano cumuli di rifiuti, di vario tipo, alcuni anche pericolosi- come anche segnalato da varie parti, per cui non ti viene voglia di continuare a inoltrarti per questi luoghi. La voglia, il posto, ovvero la natura, ti spronano ad andare avanti, a vivere di nuovo questi stati; perciò, prima che inizi la stagione della primavera, che in fondo è la più bella, appunto per il profumo degli alberi (non di quello che vi è stato gettato), per il colore, è necessario intervenire, con un grosso impegno, di monitoraggio del territorio, eliminando tutti i rifiuti e impegnandosi a controllare poi il territorio, attraverso un opera di collaborazione istituzionale, che coinvolga tutti, i cittadini fondamentalmente, per arrivare ad una dimensione di ambiente a misura d’uomo. Non ci vuole niente, se non solo tanta e tanta buona volontà, organizzazione, collaborazione. Ne vale la pena. Certamente ne vale la pena, perché si salva l’ambiente e la vita. Si torna alla gioia della natura e delle genti.
A tal fine, come primo passo ho inviato proprio oggi un e-mail al responsabile del Settore Ecologia e Tutela del Territorio, dott Alfonso Pirone, della Provincia di Caserta, una nota in merito, per un monitoraggio del fiume Volturno, per una pulizia dei rifiuti, che comprenda anche gli argini, che già sono oggetto di interventi annuali.
Bisogna comunque trovare la forma per coinvolgere i comuni interessati, quindi gli stessi cittadini.
Rimane ferma l’idea avanzata giorni fa, di un progetto ad alto livello, che porti alla valorizzazione del fiume Volturno.

Francesco Di Pasquale

Rispondere all'articolo

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout