Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Sport > E cinque! Il Real Grazzanise a punteggio pieno

E cinque! Il Real Grazzanise a punteggio pieno

domenica 29 novembre 2009, di redazione


GRAZZANISE - I rossoblù si confermano schiacciasassi, almeno per quanto riguarda il risultato, nella quinta giornata del girone A di Seconda Categoria che li vedeva opposti alla forte compagine del Real Maddalonese, seconda in classifica e con l’attacco più prolifico.

La squadra di casa sentiva molto questa gara ed è scesa in campo un po’ nervosa precludendosi il gioco arioso e brillante messo in mostra in altre occasioni. Inoltre qualche atleta non era in giornata, soprattutto L. Parente apparso l’ombra di se stesso. Di fronte c’era una squadra bene attrezzata in tutti i reparti, con un centrocampo di qualità e degli attaccanti veloci e ficcanti.

Onorando il loro ruolo di comprimarie le due compagini hanno giocato a viso aperto, gli ospiti con un gioco più ordinato, il Grazzanise con azioni più personali. Era proprio la squadra ospite ad andare in vantaggio al 10’ concludento una incursione sulla destra che trovava la difesa del Grazzanise un po’ scoperta. I padroni di casa, però, non si demoralizzavano e riprendevano ad imbastire azioni pericolose che trovavano in A. Parente il protagonista della giornata. Al 12’ l’attaccante rossoblù si esibiva in un bel colpo di testa che era l’annuncio del gol di qualche minuto dopo. Al 15’, infatti, si produceva in una irresistibile serpentina che lo portava in area di rigore dopo aver seminato due avversari e insaccava di forza.

Il pareggio conseguito dava nuovo coraggio ai padroni di casa. Al 20’ Raimondo sbucava tutto solo sulla sinistra ma sparava addosso al portiere. Un minuto più tardi il Grazzanise raddoppiava, ancora con A. Parente che, con grande elevazione e scelta di tempo, insaccava di testa.

La partita proseguiva con molto agonismo e falli da entrambe le parti. L’arbitro aveva il suo bel da fare anche a calmare la panchina dei locali. Al 30’ il terzo gol ad opera di Raimondo che insaccava su assist di testa del solito A. Parente. Il "rosso" è stata la spina nel fianco dei maddalonesi per tutto il tempo in cui è rimasto in campo, con folate offensive e passaggi a ripetizione.

Ma le sorprese non erano ancora finite. Al 40’ un dubbio rigore per gli ospiti che trasformavano. Due minuti dopo ancora i biancocelesti avevano l’occasione di pareggiare con un tiro a fil di traversa. Il triplice fischio dell’arbitro serviva a stemperare la tensione in campo.

Il secondo tempo ha visto un gioco ancora più spezzettato. L’allenatore dei rossoblù ha sostituito al 20’, tra le proteste del pubblico, il più pericoloso dei suoi, A. Parente, mentre gli ospiti aumentavano gradatamente il loro volume di gioco creando numerose azioni pericolose. Solo al 22’ il primo tiro della seconda frazione ad opera di Raimondo che tirava a colpo sicuro ma respingeva un avversario. Al 31’ c’era un tiro dei maddalonesi deviato sulla traversa. Sugli sviluppi del calcio d’angolo ancora la traversa fermava il pallone che rimbalzava a terra senza entrare. Al 40’ una nuova incursione ospite con un attaccante messo giù sulla sinistra. L’arbitro lo ammoniva per simulazione. Al 41’ ancora un tiro degli ospiti dalla distanza appena sopra la traversa e infine al 43’ G. Parente lisciava un passaggio davanti al portiere avversario. Gli ultimi scampoli di gioco venivano giocati da due squadre stanchissime. Raimondo, molto esperto, teneva il pallone in attesa del fischio finale.

Il Grazzanise deve la sua vittoria all’intrinseca forza ma soprattutto alle incursioni del "rosso" A. Parente. Una volta sostituito, il Real Maddalonese ha accentuato la propria spinta offensiva e solo la sfortuna gli ha negato il pareggio. Una partita intensa e maschia su un campo pesante. Una di quelle partite in cui sarebbe opportuna la presenza dei guardalinea. L’arbitro non sempre è apparso sicuro nelle decisioni e ha faticato molto a controllare l’ardore delle due squadre che alla fine sono uscite tra gli applausi.

frates

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout