Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Cronaca > Progetto Underforty Woman Breast Care

CRONACA

Progetto Underforty Woman Breast Care

martedì 22 settembre 2009, di redazione


Napoli - Lo scorso Venerdì 18 settembre presso il Circolo Rari Nantes di Napoli L’ALTS, Associazione Nazionale per la Lotta dei Tumori al Seno, nell’ambito del nuovo progetto di sensibilizzazione sulla prevenzione rivolto alle donne al di sotto dei quaranta anni, e La Garçonne hanno presentato un galà di beneficenza per la raccolta di fondi e la diffusione della cultura della prevenzione in queste nuove fasce di età a rischio.
Il Galà Underforty, si terrà il 25 settembre al Circolo Rari Nantes e vedrà riuniti illustri esponenti del mondo scientifico, istituzionale e dello spettacolo. Gli ospiti del Galà Underforty potranno contribuire con la loro partecipazione alla serata e con una libera donazione al progetto Underforty Women Breast Care ed agli altri programmi di prevenzione organizzati dall’associazione. Grazie ai fondi raccolti nei passati eventi, infatti, l’Alts ha potuto visitare più di 25.000 donne ed è emerso che per circa il 40% di esse è stato necessario un’approfondimento diagnostico.
Nel corso della serata saranno presentate in anteprima le nuove immagini della campagna di comunicazione dell’ALTS scattate dal celebre fotografo Sergio Goglia e per l’occasione sarà in mostra anche una selezione dei suoi lavori ed inediti.
E’ inoltre prevista la performance Live del jazzista Marco Zurzolo e la sua Band.
La battaglia contro i tumori del seno si vince tutti insieme, ecco perché riunire opinion leader, esponenti dello show biz, medici, pazienti e donne tutti in una sola serata significa sostenere con consapevolezza e positività le cure contro questa patologia.
L’ALTS vuole rafforzare un messaggio di condivisione e speranza per tutte quelle giovani donne che già si confrontano con la malattia e affermare ancora una volta che, grazie alla prevenzione in età giovanile ed adottando un corretto stile di vita nonché dedicando del tempo alla salute del proprio seno, la vittoria contro il cancro è possibile.
Programma della serata ospite Pippo Pelo * ore 20.30 apertura del galà con la madrina della serata e vernissage della mostra fotografica di Sergio Goglia * ore 21:00 Cena di gala a buffet * ore 22.30 Live Jazz performance di Marzo Zurzolo Band * ore 23.30 DJ session.

ATTENZIONE…!
Il tumore del seno è la prima neoplasia per frequenza nel sesso femminile.
In Italia sono stimati circa 45.000 nuovi casi l’anno ed oltre 300.000 donne sono in qualche modo coinvolte nel percorso terapeutico e di follow-up perchè affette da questa patologia.
Il tasso di incidenza cumulativo fra 0 e 79 anni ha raggiunto il 10%, questo significa che, in assenza di mortalità per altre cause, 10 donne su 100 sono destinate a contrarre tale malattia nel corso della loro vita. L’incidenza massima si osserva dopo la menopausa, con una stima che varia da circa 200 casi su 100.000 donne a 50 anni, a 225 a 60 anni, a 300 per 100 000 a 70 anni.
Per ovviare a tali numeri, il Sistema Sanitario Nazionale, ormai da oltre 30 anni ha pianificato, sul territorio, lo screening senologico con mammografia indirizzato a donne di età compresa fra i 45 anni ed i 70 anni.
Questo accorgimento ha portato, in questa fascia d’età, ad una anticipazione diagnostica del carcinoma mammario migliorando le possibilità terapeutiche e complessivamente la prognosi di queste pazienti.
Per donne di età inferiore ai quarant’anni, diversamente, non esiste screening senologico poichè la mammografia, per limiti tecnici, difficilmente riesce ad individuare in un seno denso, tipico delle giovani donne, lesioni mammarie sospette.

Pertanto, prima dei quarant’anni, il tumore del seno viene diagnosticato in maniera occasionale, attraverso percorsi clinico-strumentali articolati e poco codificati, con un conseguente ritardo diagnostico significativo condizionante le possibilità di cura.
Presso l’Istituto Nazionale dei Tumori di Napoli, è nato il primo progetto europeo di prevenzione, diagnosi e cura del carcinoma della mammella in donne di età inferiore ai 40 anni denominato Under Forty Women Breast Care.
Si tratta di una iniziativa unica nel suo genere, che ha previsto l’istituzione di un ambulatorio tematico dedicato e di un gruppo multidisciplinare di lavoro per la presa in cura di tutti i casi sospetti che richiedano una diagnosi tempestiva.
Nei prossimi due anni verranno implementati trials clinici dedicati con la finalità di ottimizzare i percorsi diagnostici e terapeutici di queste pazienti.
Parte integrante del progetto stesso è la diffusione della cultura della prevenzione anche alle donne di età inferiore ai 40 anni attraverso una campagna di informazione che preveda il coinvolgimento dei media, del Web, delle associazioni no profit dedicate e del mondo scientifico. L’obiettivo è sensibilizzare l’opinione pubblica e le istituzione per offrire una risposta più convincente ed efficace al problema.
L’ALTS (Associazione italiana per la Lotta Tumori al Seno) in linea con la “mission” del progetto del Pascale, ha recentemente istituito il Gruppo Operativo Underforty. Si tratta di un team interdisciplinare di lavoro che vede coinvolte differenti professionalità attive nel sociale. Dalla condivisione dei differenti saperi è stata disegnata e presentata, di recente, una campagna di prevenzione senologica unica nel suo genere perché indirizzata a donne di età inferiore ai quarant’anni.

Co.sta.

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout