Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Attualità > Conferenza di fine anno: Papa e i suoi fanno il punto [Parte (...)

Conferenza di fine anno: Papa e i suoi fanno il punto [Parte I]

Lavori pubblici: molto lavoro fatto e molto ancora da fare, ma già si vedono dei risultati

lunedì 12 gennaio 2015, di Peppe Florio


SANTA MARIA LA FOSSA – Un 2014 chiuso bene, nonostante difficoltà e imprevisti: è quanto viene fuori dalla conferenza stampa che l’amministrazione comunale, guidata da Antonio Papa, ha convocato lo scorso sabato mattina per fare il punto della situazione. In quella sede, divenuta ormai tradizionale momento di incontro con le testate locali, il sindaco Antonio Papa, il vicesindaco e assessore ai lavori pubblici Salvatore Luiso e il consigliere alla legalità e alla trasparenza con delega al bilancio, oltre che capogruppo di maggioranza Salvatore Russo, hanno presentato le relazioni relative ai loro ambiti. Assente l’assessore a pubblica istruzione e sport Gaetano Minolfi, che ha comunque lasciato un sunto della propria attività.

In apertura, il primo cittadino ha definito i 306 voti di scarto (su 1870 voti validi), che hanno permesso la riconferma del proprio gruppo alle elezioni di maggio scorso, un importante dato politico.

La parola è passata dunque a Luiso, che, parlando dei lavori e delle progettazioni relative al 2014, si è subito concentrato sul nuovo Piano urbanistico comunale. “Non uno strumento per fare politica: abbiamo dato la possibilità, con l’ampliamento dell’area edificabile verso le periferie e salvando il centro storico, di costruire 448 alloggi nuovi”.
Entro fine mese, inoltre, è prevista la fine dei lavori di realizzazione dell’impianto sportivo di via Porto delle Femmine, realizzato su un bene confiscato alla criminalità, che, salvo imprevisti, sarà inaugurato a inizio febbraio. L’impianto prevede un campetto di calcio a 5, a cui, con una variazione al progetto, è stata aggiunta una pista per le bocce. Il centro è costato 268 mila 941 euro.
Nel corso dell’anno appena terminato, inoltre, è stato completato anche il piano terra della casa comunale, prevedendo una stanza per l’Asl e sono stati portati a termine i lavori di allacciamento alla rete idrica di 6 vicoli.
Dopo numerose difficoltà e retromarce forzate dalle variazioni legislative in materia di capacità di indebitamento degli enti, ora che il tetto è stato spostato all’8 percento il comune potrà accedere ai finanziamenti per il completamento dell’asilo comunale, dato che, ormai da qualche anno, i bambini sono costretti a fare lezioni in alcuni locali all’interno della scuola media.
Il 2014 è anche l’anno dei lavori al centro di documentazione ambientale ed isola ecologica in località Ferrandelle.
Quanto all’auditorium, invece, per il quale già esiste il decreto e si attendono i finanziamenti, il discorso dell’amministrazione si sposta, con una certa vena critica sull’opposizione. Sull’area ex Capys, dove dovrà sorgere la struttura, si trovano dei rifiuti, che, secondo quanto dichiarato dalla maggioranza consiliare, erano già stati catalogati e per la cui rimozione era stata prevista un’apposita variante al progetto, così da non toccare le casse comunali. Con il recente esposto del gruppo guidato da Antonio Giusti, invece, sostiene l’amministrazione, ora bisognerà trovare una soluzione veloce, prelevando soldi dal bilancio.
In attesa di finanziamento, dopo l’approvazione del decreto, anche i lavori per l’illuminazione in località La Torre, mentre sono previsti, in base al programma strategico per le compensazioni ambientali, lavori per l’istallazione della pubblica illuminazione anche in località Ferrandelle, per un importo totale di 250 mila euro.
Quanto all’ampliamento del cimitero, approdato alla fase di progettazione definitiva e ormai indispensabile a causa della carenza di loculi, invece, sebbene i primi incontri con i proprietario del terreno adiacente sembrassero aver avuto esito positivo, l’improvviso venir meno della disponibilità del possessore ha cambiato la situazione. Pertanto, si provvederà ad avviare la pratica per l’esproprio.
Nel corso dell’anno, inoltre, sono stati messi a punto alcuni lavori per la messa in sicurezza dei plessi scolastici.
Alla fase di progettazione preliminare, invece, i lavori per la realizzazione di una palestra per la scuola primaria "Falcone", per un importo di 100 mila euro.

Nei prossimi articoli ci occuperemo anche dei risultati conseguiti nel 2014 in termini di istruzione, sport, cultura, ambiente e bilancio.

Peppe Florio

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout