Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Politica > Giovane Italia: ampliamento del cimitero, scoperto il bluff di (...)

Giovane Italia: ampliamento del cimitero, scoperto il bluff di Cuccaro

giovedì 22 novembre 2012, di redazione


Pignataro M - Giovane Italia ritiene doveroso svelare alla cittadinanza e ai tanti cittadini interessati alla questione un ulteriore clamoroso retroscena sul giallo del “cimitero fantasma” a Pignataro. Non è il nuovo episodio di un telefilm horror, ma una faccenda ormai tra il comico ed il grottesco!
Il Comune non si è presentato all’incontro con il proprietario e l’affittuario del terreno per definire i termini dell’acquisizione dello stesso. L’appuntamento, già fissato da aprile, era previsto per lo scorso giovedì 15 novembre 2012 alle ore 9.00. Il rappresentante e il responsabile tecnico della Curia di Capua, proprietaria del terreno, e l’affittuario con l’agronomo inutilmente hanno aspettato l’Ing. Parente, l’Assessore Cesare Cuccaro ed il Sindaco Raimondo Cuccaro. Probabilmente anche questa volta qualcuno potrebbe dire, come affermo’ il Sindaco riferendosi al suo Consigliere Piernicola Palumbo in altra infelice circostanza, “il giovanotto ha preso sonno” … Ma noi non ci permettiamo!
In realtà c’è poco da scherzare, perché quest’ennesima mancanza dei nostri amministratori ha suscitato la comprensibile indignazione della Curia, ormai ostinata a voler seguire l’iter normale per l’alienazione dei terreni, fatto che comporta un ulteriore allungamento dei tempi previsti .
Tutto questo mentre l’Assessore Cuccaro, solo qualche settimana fa, in prossimità delle festività del 2 novembre (è un caso?), con un comunicato stampa dai toni trionfalistici rassicurava i numerosi cittadini, che hanno versato da oltre un anno diverse migliaia di euro a loculo, affermando che la pratica era in dirittura d’arrivo.
Se prima potevamo pensare che fosse l’ennesimo caso di incompetenza e di cattiva amministrazione, a questo punto sospettiamo che tale “giochetto” sul cimitero faccia parte di una precisa strategia, tendente a conservare il denaro versato anzitempo dai cittadini il più possibile nel “bilancio” comunale per tenervi iscritte delle disponibilità finanziarie e garantirne artificiosamente l’equilibrio.
Giovane Italia, vista la gravità della situazione e il crescente allarme creatosi, si rende disponibile, attraverso il proprio staff legale, a supportare gratuitamente i cittadini in una eventuale azione legale collettiva volta a tutelare i loro interessi calpestati da Cuccaro e company.

Il Presidente della Giovane Italia
Mario Penna

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout