Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Politica > A Politic Carol

A Politic Carol

(miniparodia sgrammaticata di canto di Natale in versione periodo elettorale locale)

venerdì 4 dicembre 2009, di paparente


Mancavano poco più di tre mesi alle elezioni e “Grazzanise” (alias Scrooge) tornava a casa dopo una giornataccia di lavoro ed era così stanco che si buttò sul letto senza nemmeno indossare il pigiama e si addormentò in pochi minuti.

Era circa la mezzanotte quando “Grazzanise” udì una voce:

"Grazzanise?Grazzaaaaniiiiseee?Grazzaaaaaaniiiseeee?"

"Chi è ?" chiese “Grazzanise” tutto spaventato

"Sono lo spirito delle elezioni passate!!!" rispose la voce

"Azz!! a volte ritornano!" pensò Grazzanise

Lo spirito prese “Grazzanise” e lo riportò alle elezioni precedenti.

Gli mostrò manifesti, manifestini, cene, cenette e riunioni segrete. "Vedi tutto questo è stato fatto per te eppure hai votato come ti diceva la “capa”!!!" disse il fantasma.

"Manifesti, cene, cenette, comizi, comizietti, spreco di soldi e mic è colpa mia?" rispose Grazzanise

"E’ colpa tuaaaaaaaaa!!!!! Comunque Ricordati che a marzo devi vooootaaarrreeeee!!" ed il fantasma delle elezioni passate sparì e Grazzanise ritornò nel suo letto.

Verso le due il povero Grazzanise che aveva un sonno da morire sentì gridare:

"Cittadini questa sera in piazzetta Emiliana parlerà il candidato…."

"Ma chi è a chest’or che romp l’anima!" disse scocciato Grazzanise

"Sono il fantasma della tornata elettorale presente" disse uno spirito simile al primo

"Sintimm a chi stat str…..!" disse sottovoce Grazzanise

"Cosa hai detto?" chiese lo spirito

"Niente!Niente! bella tornata elettorale quella presente! Mi piace!" rispose.

Il fantasma prese Grazzanise e gli mostrò cene, cenette, comizi, comizietti, manifesti, manifestini, riunioni segrete ecc.

"Vedi tutto questo viene fatto per te!!!non far fare sprechi vota come ti dicono!!!e ricordati che a marzo devi votare" e sparì mentre Grazzanise ritornò nel suo letto.

"Mò aggià rurmi o prossim fantasm che ven c’azzecc a sched elettoral nfacc!!!!!" disse

Proprio in quel momento in assoluto silenzio gli apparve un altro spirito "Agg capit chist e o rompiballe che viene dal futuro" disse Grazzanise Ma lo spirito senza parlare lo prese e lo portò nelle future elezioni e tutto intorno era desolazione .

Niente comizi, niente comizietti, niente manifesti e manifestini, niente cene e cenette e neanche una riunione segreta.

"Cosa è successo?" chiese Grazzanise

" Tutta colpa tua ti sei convinto di avere un cervello ed hai continuato a votare di testa tua e così tutti quelli che hanno investito soldi in comizi e comizietti, cene e cenette sono finiti in bancarotta ed ora le elezioni sono un mortorio" rispose lo spirito!

"O anm!! Nun ce pozz crerrr niuscin che m romp e scatol! si facc e capa mia finisc a cuccagn pe i politici!!" pensò Grazzanise

"Perciò smetti con la tua cattiveria di pensare di avere un cervello e ricordati che a marzo devi votare" disse lo spirito e sparì.

Grazzanise rimase un attimo in silenzio, riflettette sull’enorme potere che gli dava il voto poi sentì la sveglia suonare e si ricordò di dover andare a lavorare …………..

paparente

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout