Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Attualità > Energia rinnovabile: il comune ammesso a finanziamento

Energia rinnovabile: il comune ammesso a finanziamento

1 milione 300 mila euro per l’efficientamento energetico dello Iac "Gravante"

martedì 11 novembre 2014, di Peppe Florio


GRAZZANISE – “Sembrava impossibile, ma ce l’abbiamo fatta” recitava un noto spot televisivo; e, in effetti, quanto a finanziamenti, per Grazzanise, guardando l’andazzo degli ultimi anni, sembra sempre una scommessa a perdere: e invece questa volta l’ufficio tecnico e la commissione straordinaria hanno avuto ragione.

Il comune, infatti, è stato ammesso a finanziamento, dalla commissione di riesame, per un progetto per la realizzazione di impianti ad energia rinnovabile al servizio degli edifici comunali, presentato lo scorso anno. L’Unione Europea, infatti, ha messo a disposizione della Campania 100 milioni euro, per raggiungere 2 obiettivi congiunti: realizzare impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili e contenere la domanda, ovvero andare a ridurre dispersioni e sprechi.

Il progetto, per il quale è stato elargito oltre 1 milione 300 mila euro (i progetti ammissibili andavano da un budget minimo di 500 mila a uno massimo di 1 milione 500 mila) è finalizzato all’efficientamento energetico dell’Istituto autonomo comprensivo “Can. Gravante”, che comprende 3 sedi: quella che ospita la scuola media, quella che ospita la scuola materna “V. da Feltre” e quella che ospita l’istituto “Pestalozzi” nella frazione di Brezza. Bisognerà vedere, quindi, come verranno stabilite le priorità su cui lavorare nei vari plessi.

Forse anche in virtù della situazione dell’edilizia scolastica locale, l’ufficio tecnico ha deciso, in modo non dissimile in realtà rispetto a molti altri dei 119 comuni ammessi, di puntare più sul secondo che non sul primo punto. Per la realizzazione degli impianti, infatti, sono stati finanziati 122 mila 443 euro, mentre oltre 1 milione 190 mila euro saranno indirizzati al contenimento della spesa, così che sarà possibile, tra le altre cose, mettere mano ai disastrati infissi presenti nelle scuole, che comunque rappresentano soltanto la causa più immediata di sprechi, oltre ad essere ragione di disagi.

Peppe Florio

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout