Grazzanise oggi  Numeri utili  I nostri Caduti  Ris. elettorali  Trasporti  Differenziata  | Meteo |

Grazzanise on Line

Home page > Politica > Una tassa da bonificare

Una tassa da bonificare

Il Comitato “SENSO CIVICO” annuncia la sua battaglia sulla bonifica e sull’acqua

sabato 29 ottobre 2011, di redazione


Grazzanise - IL COMITATO “SENSO CIVICO”, raccogliendo le proteste e gli interrogativi che giungono da larga parte della pubblica opinione, avvia la sua battaglia per fare chiarezza sulla questione della tassa che i cittadini pagano al Consorzio di Bonifica.
Il Comitato si chiede e chiede alla istituzioni per quale ragione i cittadini si debbano vedere costretti a pagare sia la bonifica che il balzello per le acque reflue e quali interventi realizzi il Consorzio entro il perimetro urbano per esigere il pagamento della tassa. I cittadini si sentono tassati due volte per lo stesso servizio (?) mentre il Comitato si chiede se l’Amministrazione Comunale (quella in carica e quelle che l’hanno preceduta) abbia attivato proprio tutti i passaggi, per sollevare i cittadini in tutto o in parte dal pagamento della tassa. Il Comitato vorrebbe sapere se, ad esempio, sia stata comunicata la perimetrazione del centro urbano in modo da escludere le case che ricadono entro tali confini.

In attesa di fare chiarezza, anche attraverso un contributo di studio e di dibattito, il Comitato promuove le procedure per ricorrere contro tale tassa. In particolare, d’intesa con l’associazione “Noi Consumatori”, fornirà l’assistenza legale per ricorrere contro le bollette. Lo farà in uno spirito di chiarezza e senza demagogia. Tutte le notizie relative ai ricorsi saranno disponibili presso la stand del Comitato che sarà allestito domenica 30 ottobre in via C.Battisti, incrocio via Annunciata.

E, sempre a proposito di tasse e tariffe che pesano come un macigno sui cittadini, il Comitato sta valutando se effettivamente tutti i servizi previsti nel piano per la raccolta dei rifiuti (POS), siano di fatto assicurati. Se così non fosse, vi sarebbe da chiedersi: i cittadini sono nelle condizioni di reclamare il rimborso della quota della tariffa, corrispondente ai servizi non resi? Sono domande importanti, che in un momento di crisi come quello che oggi più che mai vive il paese, non possono rimanere nell’angolo. Riteniamo che sia il momento di dare segnali importanti ed esemplari e li chiediamo prima di tutto agli amministratori che, probabilmente, potrebbero rinunciare in tutto o in parte, anche per un breve periodo, alle loro indennità e destinarla per un atto d’amore per le fasce più deboli della nostra comunità.
Insomma, il momento attuale chiede un presa di posizione forte e un atto di coesione dei cittadini e dei loro rappresentanti. Occorrono, prima di tutto, scelte etiche ed esemplari.

Il Comitato Senso Civico

Aggiornamento per il gazebo di domani:

MA QUANTO E’ SALATA QUEST’ACQUA

Stiamo ricevendo “salatissime” bollette relative al consumo dell’acqua potabile (?).
Il comitato sta valutando la possibilità di attivare delle azioni legali a difesa dei cittadini contro questo ulteriore balzello.
E’ comunque paradossale che un servizio scadente costi così tanto, senza considerare l’aggiunta di tutto quanto dobbiamo spendere ogni anno a causa della scarsa qualità dell’acqua e della mancanza di pressione nella rete. Dai rapidi conti effettuati ed allegati emerge che ogni famiglia spende circa 400,00 Euro l’anno oltre quanto richiesto per i consumi dal Consorzio Idrico.

CONSUMO ANNUO DI ENERGIA ELETTRICA PIU’ COSTI DI MANUTENZIONE PER UN IMPIANTO, AD USO DI UN NUCLEO FAMILIARE COMPOSTO DA 4 PERSONE

Consumo di energia elettrica annuo per il funzionamento della pompa autoclave: Kwh 193 al costo di 0,25 cent/euro, calcolato su un consumo d’acqua pro capite giornaliero di lt . 200, il tutto comprensivo di tasse ed Iva € 48,00

Pompa autoclave da 0.75 HP € 150,00 - durata presunta anni 3 - costo annuo € 50,00

Idrosfera 24 lt. € 25,00 - durata presunta mesi - 6 costo annuo € 50,00

Pressostato per autoclave con idrosfera - durata presunta 1 anno - costo annuo € 20,00

Filtro acqua anticalcare 1” più ricarica polifosfati € 30,00 da sostituire ogni 2 mesi costo annuo € 180,00

Pulizia annuale serbatoio 2000 litri orizzontale/verticale con sostituzione galleggiante costo annuo € 52,00
Totale costi annui impianto autoclave € 400,00

Il Comitato Senso Civico

 


Monitorare l'attività del sito RSS 2.0 | Mappa del sito | Area riservata | SPIP | modello di layout